Candela su Calafiori: “Erede umile e vincente”

Corriere della Sera (G. Piacentini) –Umile, educato e vincente.Complimenti, Riccardo“. Il Riccardo è Calafiori e i complimenti arrivano da uno che nella Roma, nel suo ruolo, ha vinto lo scudetto: Vincent Candela. Protagonista indimenticato – il bagno di folla al Roma Club Testaccio nel giorno del ventennale del terzo tricolore ne è stata la conferma – Candela ha ospitato a cena l’esterno romanista nel suo ristorante ai Castelli Romani.

Mou, attacco sospeso. E ora il Fenerbache ci prova per Dzeko

Quella che partirà il 6 luglio per Calafiori dovrà essere la stagione del salto di qualità, dopo due danni in cui con Paulo Fonseca ha esordito in serie A e in Europa: sono state 9 in totale le sue presenze, con un gol in Europa League contro lo Young Boys, ma potevano essere molte di più se non fosse stato fermato da parecchi infortuni muscolari. Nel suo ruolo il titolare è Spinazzola e per questo, insieme alla società, potrebbe decidere di andare in prestito per giocare con continuità: l’ultima parola, spetterà a Mourinho.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE

I più letti