Il Tornatora

Zaniolo ha voglia di Roma

di Redazione

Zaniolo sabato ha deciso di ridursi le ferie e di rientrare a Trigoria in anticipo di qualche giorno. Dopo aver disputato l’Europeo Under 21 con l’Italia di Di Biagio, avrebbe avuto diritto a restare in vacanza fino al  22 luglio, ma ha comunicato alla società e al tecnico il desiderio di iniziare ad allenarsi già da giovedì pomeriggio. Per quella data è in programma l’amichevole d’esordio della squadra di Fonseca, perciò svolgerà una seduta personalizzata rientrando in gruppo da venerdì. Un chiaro segnale della sua volontà di spazzare via ogni polemica. Zaniolo è motivato a scrollarsi di dosso l’etichetta di “ragazzo difficile” dimostrando sul campo a Fonseca di poter essere un punto fermo della Roma del futuro. Petrachi avrà sicuramente modo di parlarci al suo ritorno e gli ribadirà la volontà di adeguargli il contratto alle cifre che merita. Il ds non ha ricevuto alcuna offerta concreta per Zaniolo, ha intenzione di tenersi stretto il classe 1999 ed è pronto a resistere agli assalti delle big europee. Il dirigente leccese domani riprenderà i contatti con l’Atalanta per Mancini e cercherà di trovare un accordo, che dovrebbe risolversi con prestito e obbligo di riscatto da 20 milioni più 5-6 milioni di bonus. In entrata è la settimana decisiva per Veretout, resta invece in salita l’affare Alderweireld con il Tottenham: Baldini tornerà alla carica per chiudere ad una ventina di milioni. In uscita è tutto fermo sul fronte Olsen, per il quale non è pervenuta alla Roma alcuna offerta ufficiale: Watford e Fenerbahce non sono andate oltre qualche sondaggio. Oggi è fissato un incontro con l’agente di Verde, conteso da Aek, Paok, Betis e Maiorca. Lo scrive Il Tempo.