Verde: “Esordio? Lo dedico alla mia famiglia e a chi mi è stato vicino. E’ stata un’emozione forte e inaspettata, ringrazio il mister per la fiducia”

di Redazione

daniele.verde.roma

Queste le parole di Daniele Verde, attaccante della Roma, dopo il pareggio per 1-1 con il Palermo:

VERDE A ROMA TV

Soddisfatto per l’esordio?
Si, lo dedico alla mia famiglia e a chi mi è stato vicino. L’esordio è stato un’emozione forte e inaspettata, ringrazio il mister per la fiducia

Quando è arrivata la chiamata cosa hai pensato?
Pensato che il mister chiamasse in campo Maicon, poi ha indicato me. Ho iniziato a tremare… Poi mi sono fatto coraggio e sono entrato. Non potevo tirarmi indietro, ho cercato di mostrare la mia personalità, anche se a volte non mi è andata bene.

Come hai vinto l’emozione?
Sono entrato in campo sperando e cercando di fare ciò che mi viene naturale, con personalità e tranquillità.

Cosa ti ha detto Garcia?
Di giocare semplice e tra le linee, come eravamo rimasti prima del mio ingresso.

Avevi avuto qualche avvisaglia del tuo esordio o è stata davvero una sorpresa?
Anche i miei compagni della Primavera dicevano di prepararmi, ma non mi aspettavo di esordire qui, su un campo difficile. Ma va bene così.

Dormirai stanotte?
Farò le ore piccole, ma riuscirò a dormire (ride, ndr).