Se prendo posizione io qualcosa cambia di sicuro”. Il segnale che manda Totti, prima del match, è forte e chiaro e sembra indirizzato a casa Baldini, il consulente senza nomina di Pallotta. L’ex capitano attende da tempo d’altronde un ruolo più centrale: “Se avrò un ruolo più strategico e centrale nelle decisioni della Roma? Ne parlano tutti, vediamo cosa succederà. Anche perché, se dovessi prendere posizione io, qualcosa cambierò. Ne ho già parlato con chi di dovere, ma questo non è il momento adatto. Il futuro di De Rossi? Decisione che prenderà lui sul finale. Se volesse continuare, ci metteremo seduti e decideremo”. Lo riporta Leggo.