Se il ministro esce dal partito del si, ma…

Il ministro Spadafora: "Voglio essere ottimista per la ripresa del Paese a anche del campionato. Se riparte l'Italia riparte tutto lo sport".

di Redazione

Corriere dello Sport (F. Zara) – Queste sono le ore in cui il Ministro per lo Sport Spadafora, dopo settimane di strenua opposizione, appare fiducioso sulla ripresa del campionato: “Il mio impegno sarà quello di fare in modo che il 28 si possa già avere l’orientamento del Cts per poi decidere se riprendere e quando. Voglio essere ottimista per la ripresa del Paese a anche del campionato. Se riparte l’Italia riparte tutto lo sport. La linea della prudenza ci consente di essere ottimisti“. Tutti favorevoli? Si, ma anche no. Per esempio il presidente del Torino Cairo ha ammesso di aver votato a favore della ripresa pur non essendo stati sciolti molti suoi dubbi. Anche il presidente del Coni Malagò ha avvertito: “C’è egoismo da parte di tutti i presidenti sul fatto di voler giocare o no? Si, tutti hanno in qualche modo un condizionamento da una posizione di classifica”.