Scontri Liverpool, la polizia italiana arresta un uomo coinvolto nell’aggressione a Sean Cox. Si attende l’estradizione

di Redazione

Nuovi aggiornamenti per gli scontri di Liverpool dove Sean Cox, tifoso inglese, rischiò di perdere la vita. A questo proposito la polizia italiana ha arrestato un trentenne, a renderlo noto è merseysidepolice.uk attraverso una nota sul proprio portale ufficiale. Questo quanto si legge nel testo:

Sull’uomo pendeva un mandato d’arresto europeo con l’accusa di aggressione, a seguito degli incidenti all’esterno di Anfield Road. L’uomo di 30 anni è apparso in tribunale a Roma sabato 6 ottobre ed è stato rinviato a giudizio in vista di un’udienza di estradizione”. 

Martina Cox, moglie di Sean, ha inoltre parlato delle condizione del marito ai microfoni dell’Irish Indipendent: “Riesce a vedere, ma la sua vista è compromessa. Ci vede quando entriamo, ma se gli mostri una fotografia per lui è un po’ sfocata. Il suo udito sembra soddisfacente, le persone gli raccontano cose, lui ride ma non riesce a comunicare con noi e questa è la cosa peggiore. Dicono che non tornerà la stessa persona ma ci proveremo fino alla fine. Vogliamo riavere indietro Sean al meglio possibile e faremo tutto quanto in nostro potere”.