Il Tornatora

Sampdoria, Defrel: “A Roma sono andato male e ho letto cose brutte. Ora faccio vedere chi sono”

di Redazione

Gregoire Defrel, attaccante della Sampdoria, è stato intervistato da La Gazzetta dello Sport ed ha parlato anche della sua esperienza a Roma. Questo uno stralcio delle sue parole:

A Genova c’era chi dubitava che potesse far meglio di Zapata…
«Ho subito sentito parlare molto di lui, tra l’altro un ottimo attaccante, così come era successo a Sassuolo con Zaza, ma io non faccio caso ai confronti: al mio arrivo pensavo soprattutto a tornare al massimo fisicamente. Stavolta, poi, avevo qualcosa in più».

Cosa?
«L’anno scorso, a Roma, sono andato male. Leggevo cose brutte su di me, come accade spesso nel calcio. Io di solito sono timido, calmo, ma stavolta ho pensato: vi faccio vedere chi sono. Una bella spinta in più».