Il Tornatora

Roma, turnover alla bolognese

di Redazione

La stagione è cominciata da poco ma c’è già il rischio di comprometterla dopo 4 partite di campionato e quella di Champions contro il Real. I risultati incidono sui giudizi e il rendimento è scadente e la svolta deve essere obbligata. Il Bologna, come riporta Il Messaggero, è una squadra pericolosa essende a digiuno di gol e di vittorie avendo raccolto un punto. Di Francesco non nasconde il momento no visto che alla Roma mancano identità, condizione atletica, attenzione, organizzazione e carattere, questione di testa e gambe. L’allenatore, inoltre, cambiando la formazione e il sistema di gioco fatica nella gestione del gruppo. L’esclusione di Karsdorp per scelta tecnica è la conferma che i giocatori non stanno collaborando come dovrebbero. Saranno almeno 5 le novità rispetto alla partita di Madrid con Marcano terzino sinistro, Cristante e Pellegrini intermedi di centrocampo, Kluivert e Perotti sulle fasce. Ci sarebbe anche Schick che al fotofinish potrebbe superare Dzeko. Torna a disposizione Pastore che è pronto ad entrare in corsa. Oltre a Karsdorp nella lista dei convocati non figura Coric facendo inviare a Di Francesco un nuovo messaggio ai giovani del gruppo.