Il Messaggero (U.Trani)Fonseca evita ogni distrazione, lui e i giocatori devono spingere sull’acceleratore per non perdere subito di vista la zona Champions. Nessuno li aspetta, basta vedere come si stanno comportando le rivali che viaggiano a punteggio pieno. La vittoria contro l’Udinese diventa forzatamente la priorità, rispetto alla trattativa complicata per riportare Smalling a Trigoria e al sorteggio di Nyon per la fase a gironi dell’Europa League. La Roma partirà il 22 ottobre, dopo la sosta per le Nazionali e con il gruppo quasi al completo contro i campioni svizzeri dello Young Boys a Berna, mai affrontati nelle coppe, oltre a loro i campioni di Romania del Cluj e i bulgari del CSKA Sofia. La prima in casa all’Olimpico sarà il 29 ottobre con il CSKA, a seguire il match casalingo del 5 novembre contro il Cluj. Il 26 ritorno in trasferta contro i rumeni, il 3 dicembre gara interna con la formazione svizzera, poi il 10 dicembre trasferta a Sofia.