Il Tornatora

Roma, il futuro a Boston: da Zaniolo all’allenatore

di Redazione

Mentre in Italia iniziavano a rimbalzare le frasi di Hasan Salihamidzic, direttore sportivo del Bayern Monaco, un altro diesse, Frederic Massara, si stava imbarcando da Fiumicino per Boston, dove è arrivato ieri sera tardi (pieno pomeriggio negli Usa). E anche di questo, e cioè dell’interesse dei tedeschi per Nicolò Zaniolo, avrà parlato nella notte italiana l’attuale d.s. con James Pallotta e Franco Baldini, nel vertice di Boston dove si deciderà un po’ tutta la Roma del futuro. I bavaresi sono pronti a mettere sul piatto 50 milioni per il talento giallorosso ma in caso di eventuale cessione i capitolini dovrebbero girare all’Inter il 15% del prezzo finale. Poi ovviamente in Massachusetts i vertici romanisti parleranno di tante altre cose. Si va sempre di più per la conferma di Massara come diesse a Trigoria, con Campos consulente esterno. Poi si tratterà ovviamente il tema del futuro tecnico giallorossi, con tutti i profili valutati nei giorni scorsi dai dirigenti romanisti: dal sogno-Conte all’idea Sarri, per finire poi a Gasperini e Giampaolo.