Il Tornatora

Il Romanista – Nessun giro di campo, pochi tifosi

di Redazione

Poteva andare peggio. Al botteghino, si intende. Per l’ultima apparizione della Roma all’Olimpico sono stati venduti diecimila biglietti. Contando i circa ventimila abbonati, il totale delle presenze dovrebbe superare, seppure di poco, le trentamila unità.La cornice non sarà comunque delle migliori: se non sarà ancora contestazione, saranno certamente fischi. Ecco perché i giocatori oggi scenderanno in campo con i figli, ma non faranno alcun giro di campo. La squadra avrebbe voluto salutare la tifoseria nell’ultima di campionato in casa. Salvo ripensamenti dell’ultim’ora, il progetto è stato quindi abbandonato. Gli unici applausi (anzi, vere e proprie ovazioni) sono previsti per Giorgio Rossi, Totti e per la Primavera, che sarà fotografata con la Coppa Italia vinta battendo in finale la Juve. La squadra non ha tuttavia rinunciato all’idea di portare i bambini sul prato dell’Olimpico. Totti terrà per mano Cristian e Chanel. Ma oltre al Capitano anche Heinze, De Rossi, Perrotta e Juan (nel caso del difensore, che andrà in tribuna, l’accompagnatore potrebbe essere un compagno) guideranno i figli sul rettangolo di gioco.
Questione prevendita. La novità non sono tanto i diecimila paganti, quanto che ci sono ancora i biglietti di Curva Sud, oltre a quelli di Distinti Sud. Un evento. Chi sta contribuendo a rendere meno vuoto l’Olimpico sono i turisti, che ieri si sono messi ordinatamente in coda presso i punti vendita del centro storico. I tagliandi potranno essere acquistati anche oggi nelle ricevitorie Lis Lottomatica e nei Roma Store di piazza Colonna 360, via Appia Nuova 130, via Vincenzo Cesati 76-80, via Sestio Calvino 26-30 e in quelli presenti all’interno dei centri commerciali “Dima” e “Parchi della Colombo”. I biglietti di Tevere e Monte Mario saranno in vendita anche nel Ticket Office di viale delle Olimpiadi 61, nell’area del Foro Italico. I prezzi partono dai 13 euro delle Curve. Come sempre, sono super scontati per donne, under 14 e over 65. Le tariffe per i baby, in particolare, vanno dai 6 euro delle Curve ai 35 della Monte Mario Top. Poi c’è il settore famiglie, forse la novità di biglietteria più gradita di questa stagione. A un papà o a un nonno (purché appartenente allo stesso nucleo familiare) basteranno 22 euro per portare all’Olimpico il figlio o il nipote, a condizione che il piccolo abbia meno di 14 anni.
Il Romanista – B. De Vecchi