Il Tornatora

Ranieri: “Crediamoci ancora. Non dipende da noi ma dobbiamo avere la coscienza a posto”

di Redazione

In altri tempi, una vittoria così lo avrebbe travolto nell’entusiasmo. Ed invece ieri Claudio Ranieri si è goduto il successo, ma con misura e contegno. Ora, quindi, la testa va già al Sassuolo, prima ancora che al Parma. A Reggio Emilia, domenica prossima, la Roma va per vincere e sperare ancora: «Dobbiamo continuare a crederci, tutto è ancora possibile – spiega Ranieri –. Sappiamo che non dipende più da noi, abbiamo sbagliato a Genova, ma speriamo che quel punto alla fine ci permetta di entrare in Champions. E comunque dobbiamo arrivare in fondo con la coscienza a posto, giocando le ultime due gare al massimo delle motivazioni. Qui sono a casa mia, so vita, morte e miracoli di Roma. Ho girato il mondo, con i giocatori ho sempre cercato di impostare un rapporto leale. Si scherza anche, ma in campo poi voglio il massimo». Lo scrive La Gazzetta dello Sport.