Il Tornatora

Questo è Totti. Proteste post-Inter, la Roma ha ritrovato il suo Capitano

di Redazione

Totti è tornato a unire i tifosi della Roma. La scelta di mandare lo storico capitano a commentare la partita con l’Inter del nemico Spalletti, ma soprattutto l’arbitraggio di Rocchi, è risultata vincente almeno dal punto di vista dell’immagine. Dopo il rigore regalato alla Fiorentina un mese fa, infatti, l’intervento di Monchi non aveva scosso l’ambiente né occupato le pagine dei giornali. Quando parla Totti, invece, si fermano tutti. Le parole di Francesco, dure e genuine, hanno soddisfatto il desiderio di rivolta di una tifoseria che si sente danneggiata dalle decisioni arbitrali ma che non ha mai lesinato critiche alla squadra. Come riporta Leggo, il suo pensiero è stato sposato pure dal presidente Pallotta. Raramente i due sono stati così in sintonia. Totti parla da dirigente atipico perché non ha una nomina ufficiale, al contrario di suoi ex colleghi come Nedved o Zanetti. L’ex numero dieci un anno e mezzo fa chiese a Baldini il ruolo di vice presidente, ma ricevette un secco no. Ma forse ora è la Roma che ha bisogno di lui.