Darcy Norman, preparatore atletico della Roma, è stato intervistato dalla CNN ed ha parlato anche di Totti. Queste le sue parole:

Per la Roma, la chiave per formare il proprio futuro sta nel non dimenticare il passato”.

Su Totti…
Ci sono tante cose da imparare da Totti. Un sistema complesso che include una buona genetica e uno stile di vita equilibrato. La sua capacità di leggere il gioco e quella di essere al posto giusto nel momento giusto hanno compensato l’inferiore esplosività o il fatto che fosse un centesimo di secondo più lento. Nello sport succede questo: le abilità fisiche sono al massimo quando si è più giovani, mentre quelle tecniche devono crescere ancora. Invecchiando, le capacità tecniche e quelle di lettura del gioco crescono, mentre quelle fisiche diminuiscono. Si arriva ad un punto in cui queste abilità sono allo stesso livello: quello è il picco di un atleta.

Su Salah…
Mohamed è l’espressione della professionalità. Dovrà lavorare al massimo per recuperare la massa muscolare che perderà in questo mese.

Sugli infortuni…
In genere un infortunio, soprattutto serio, può far cambiare i calciatori. Si rendono conto di non essere più invincibili, devono prestare più attenzione ai dettagli.