Pagine Romaniste

Non solo l’Italia, anche la Champions affronta l’emergenza

di Redazione

L’emergenza Coronavirus comincia a intaccare anche le certezze del calcio europeo a cominciare dalla Champions. Oltre a Valencia-Atalanta anche PSG-Borussia si giocherà a porte chiuse, per scelta delle autorità locali e non della UEFA che comincia a vedere un effetto domino. Ora c’è chi pensa di spostare Euro2020, eventualità che l’ente calcisitico non vorrebbe nemmeno prendere in considerazione. In Francia si sta valutando la proposta di chiudere al pubblico gli eventi, compresi quelli sportivi, per i quali è prevista una presenza di pubblico superiore alle mille persone. Anche in Germania si è pensato al tetto dei mille, ma per ora si gioca a porte aperte. In Spagna, invece, le porte chiuse diventano un accadimento sempre più probabile. In Catalogna le autorità stanno pensando di ordinarle anche per Barcellona-Napoli, mentre Siviglia-Roma si giocherà senza spettatori. A dare un segnale è stata anche la FIFA che ha disposto il rinvio delle partite in Asia valide per la qualificazioni ai Mondiali. Controcorrente Inghilterra, Brasile e Argentina dove si gioca come nulla fosse. Lo scrive La Gazzetta del Mezzogiorno.