italia-danimarca-qualificazioni-mondiali-2014

ANSA – L’unico precedente tra Italia e Costarica e’ dato da un’amichevole datata 11 giugno 1994, vinta 1-0 dagli azzurri a New Haven (Stati Uniti), con rete di Beppe Signori al 65′. L’Italia conta 7 precedenti contro selezioni centro-americane, o comunque appartenenti alla Confederazione Concacaf, ai Mondiali: in bilancio 4 vittorie azzurre e 3 pareggi. In queste 7 gare azzurri sempre in rete, per un totale di 18 marcature. Nei 6 precedenti ai Mondiali tra Costarica e selezioni europee, il bilancio vede 2 vittorie dei centro-americani (entrambe ad Italia ’90, 1-0 sulla Scozia e 2-1 sulla Svezia), 1 pareggio e 3 sconfitte, con la nazionale costaricense pero’ sempre in gol, 8 reti totali. Le nazionali di Italia e Costarica contano altri 2 precedenti in tornei ufficiali, negli anni ’80: il 2 agosto 1984, alle Olimpiadi di Los Angeles, l’Italia perse 0-1 da Costarica nei gironi, con rete decisiva di Rivers. Nel 1985 rivincita azzurra al Mondiale Under 17, lo stesso giorno 2 agosto, 2-0 con reti di Caverzan e Bresciani.

ALTRE CURIOSITA’ – Gigi Buffon al quarto Mondiale in campo dopo 2002, 2006 e 2010: e’ il quinto azzurro della storia a prendere parte a 4 Mondiali; lo hanno preceduto Maldini, Bergomi, Cannavaro e Rivera.

L’ARBITRO – Enrique Osses e’ nato il 26 maggio 1974 ed e’ internazionale dal 2005. Decimo fischietto cileno nella storia dei Mondiali, e’ alla seconda presenza a Brasile 2014 dopo Costa d’Avorio-Giappone 2-1 e diventa da record tra i direttori di gara del proprio paese: con 2 partite ai Mondiali eguaglia i vecchi primati di Silva Arce (1 direzione nel 1986 ed 1 nel 1990), Sanchez Yanten (2 nel 1998) e Pozo (2 nel 2006). Osses conta un precedente con entrambe le nazionali maggiori: azzurri vittoriosi 2-1 sul Messico nella Confederations 2013, Costarica sconfitta 0-1 dalla Colombia nella coppa America 2011. E’ la prima volta che un arbitro cileno dirige ai Mondiali sia l’Italia, che Costarica.

(a cura di Football Data)