Pagine Romaniste

Monchi, operazione Talisca

di Redazione

La Roma vuole diventare una squadra di “giganti” e c’è posto anche per Talisca. Monchi sta cercando di aumentare il volume fisico della squadra, sul taccuino anche Cristante di un metro e 88 di altezza. Il brasiliano ha salutato il Besiktas che non può permettersi il riscatto di 21 milioni di euro fissato dal Benfica, scatenando le idee di molti club europei. Il direttore sportivo giallorosso tiene vivi i contatto con l’agente e l’itnermediario ma, come riportato da Il Tempo, non ha ancora fatto una vera e propria mossa incassando, comunque, la disponibilità del giocatore. Il cartellino si aggira sui 35 milioni mentre lo stipendio del calciatore sui 3 all’anno. I turchi stanno cercando un club che lo aiuti a comprare Talisca per poi rivenderlo, ma a Monchi non piace questa strategia e preferisce trattare direttamente coi portoghesi. Quello che è sicuro è che il trequartista non vuole restare coi lusitani e, inoltre, non andrà nemmeno ai Mondiali visto che è stato lasciato a casa da Tite. Con il Besiktas è stato aperto un altro fronte, quello legato a Gerson e la rischiesta di prestito da parte del club turco, l’affare si potrebbe fare. Infine Skorupski piace a Genoa e Bologna dove è diretto anche Calabresi, per Coric mancano soltanto le firme.