Grane di mercato, esuberi e saldi. Ci pensa Baldini

Il consigliere di Pallotta si occupa dei casi all'estero. Trigoria, si torna a lavorare in gruppo

di Redazione

La Repubblica (F.Ferrazza) – Baldini non si è mai allontanato definitavamente e parlare di ritorno non è corretto. Complice il congelamento della trattativa tra Pallotta e Friedkin è tornato quanto mai operativo. Baldini sta affiancando il diesse Petrachi in particolare nella gestione dei prestiti che sono a Trigoria e in giro per l’Europa. E’ stato proprio il presidente Pallotta a chiederglielo, soprattutto per quanto riguarda la questione Schick per cui il Lipsia è vicinissimo al riscatto per una cifra che si aggira intorno ai 25 milioni di euro. Sempre a Baldini si sarebbe chiesto di sfruttare le sue conoscenze internazionali, mentre Petrachi si sta muovendo più sul calcio italiano, per piazzare esuberi e pesi morti presenti in squadra. Nel frattempo oggi Fonseca dovrebbe condurre il primo allenamento di gruppo.