Magnusson, il rosso è giusto. Pellegrini, l’1-2 è in offside

di Redazione

La partita al Luzhniki è stata ruvida e spigolosa e Cakir la porta a casa con esperienza. Su Oblyakov non c’è rigore, Kluivert tocca prima la palla, mentre è netto il secondo giallo per Magnusson. Pellegrini, come riporta il Corriere dello Sport, è in fuorigioco per due volte sul gol del vantaggio della Roma, la seconda, su tocco di anca di Dzeko, più netta della prima.