La gioia di Pellegrini, salvatore della patria: “Siamo tutti uniti”

Corriere della Sera (G. Piacentini) – Nel giorno in cui c’era bisogno di dimostrare la compattezza del gruppo, Lorenzo Pellegrini si è preso la Roma sulle spalle: gol da tre punti, assist per il primo di Borja Mayoral e una prestazione da capitano. Penso si sia visto che siamo uniti, dal primo all’ultimo membro del gruppo. L’abbraccio c’è stato non tra me e Fonseca, ma tra giocatori, staff e allenatore. Questo è quello che siamo noi, quello che si dice fuori non ci interessa».

Una mancata vittoria avrebbe avuto conseguenze devastanti. “È stata una settimana difficile per il derby e per l’eliminazione in Coppa Italia. Sono state due brutte partite, per questo era importante vincere e in un modo o nell’altro ci siamo riusciti“.

 

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE

I più letti

CLASSIFICA SERIE A