Tutti confermati. Monchi non vuole toccare il pacchetto dei difensori centrali, giusto solo lo scontento Ivan Marcano potrebbe partire. Lo scorso anno a gennaio partirono Castan, Moreno e Emerson Palmieri, arrivò soltanto Jonathan Silva dallo Sporting Lisbona. Come riporta Il Tempo, nella passata stagione però la Roma aveva una difesa di ferro, una delle migliori addirittura in Europa, oggi è l’undicesima in Serie A con 24 gol subiti al giro di boa, solo 6 clean sheet stagionali. Di questi tempi dodici mesi fa erano il doppio ed i gol incassati solo 13. Una differenza sostanziale, eppure gli interpreti sono sempre gli stessi. Nelle prossime settimane Monchi dovrà sistemare la situazione di Manolas, che ha da poco cambiato procuratore affidandosi a Mino Raiola. Il contratto scade nel 2022, ma la clausola rescissoria fa preoccupare i tifosi: o sarà ritocco o addio. Dopo tanto potrebbe essere arrivato il momento dell’addio e la Roma ha già pensato al sostituto, Gianluca Mancini. Nella lista della spesa del d.s. c’è anche Kabak del Galatasary. Molto ovviamente dipenderà dalla classifica finale, la Champions League porta tanti soldi e appeal. Lunedì contro la Virtus Entella spazio alla coppia Fazio-Jesus, visto che Manolas è infortunato. A destro ecco Alessandro Florenzi, mentre a sinistra Luca Pellegrini spera di far rifiatare un po’ Kolarov.