La difesa è ora ok: Spinazzola dal 1′. Karsdorp o Peres?

Corriere dello Sport (G. Marota) – L’istantanea di Roma-Genoa è nella sofferenza dei minuti finali e nella ferrea volontà dei giallorossi di portare comunque a casa un risultato prezioso per la corsa Champions. Ieri a Trigoria Fonseca ha applaudito i suoi ragazzi, chiedendo loro di focalizzare subito le energie fisiche e mentali sul tour de force che prevede 4 partite in 11 giorni. La prima è già dopodomani, ore 21 all’Olimpico, contro lo Shakhtar. 

Negli ottavi di Europa League Fonseca ritrova la sua ex. Con un certo sollievo: l’emergenza difensiva vista nella settimana del triplice impegno Benevento-Braga-Milan sembra infatti terminata. In difesa sono recuperati definitivamente sia Smalling sia Kumublla mentre Ibanez punta alla panchina.

Villar tornerà a comandare il gioco dopo il riposo di domenica (solo 30′ in campo). In mezzo al campo lo affiancherà uno tra Cristante, Diawara e Pellegrini. Ma la classe del capitano sarà forse più utile sulla trequarti dove si rivedrà Mkhitaryan. Spinazzola si riprenderà la fascia sinistra. Sull’altra corsia aperto il ballottaggio tra Bruno Peres e Karsdorp: il primo è titolare di coppa, ma l’importanza della gara potrebbe eludere le strategie del turnover e premiare l’olandese.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE

I più letti

CLASSIFICA SERIE A