Il Tornatora

Kolarov: “Il Napoli gioca sempre bene, ma il gol è stato viziato da una deviazione. Poteva starci anche il pareggio” – VIDEO

di Redazione

Aleksandar Kolarov, difensore della Roma, al termine della gara di campionato persa 1-0 contro il Napoli ha rilasciato alcune dichiarazioni. Queste le sue parole:

KOLAROV IN ZONA MISTA

Il Napoli è superiore alla Roma?
No.

Anche dopo 9 punti di distacco?
Sì ma dopo 8 giornate. In questo momento sta su, ma i conti si fanno alla fine. Non ha meritato di vincere oggi, nel primo tempo hanno avuto la fortuna di fare gol su un rimpallo, noi potevamo pareggiare tranquillamente la partita.

Il Napoli farà risultato contro il City?
Può fare la partita ma darà dura perché il City è il secondo anno che lavora con Guardiola e sa quello che lui vuole.

Questa sconfitta può minare la sicurezza delle partite precedenti?
No, per niente. Abbiamo vinto 5-6 partite di fila e ne abbiamo persa una che potevamo palleggiare tranquillamente. Dopo una sconfitta o una vittoria non puoi cambiare atteggiamento, noi lavoriamo per mercoledì, andiamo a Stamford Bridge a giocare la nostra partita.

KOLAROV A MEDIASET

La Roma sta collezionando pali e traverse. Può bastare per spiegare la distanza con la capolista Napoli?
Abbiamo preso la traversa su un calcio d’angolo. E’ presto per dirlo, loro ora sono la capolista ma ci sono da giocare ancora 7 o 8 mesi. Stiamo giocando bene, non dovevamo perdere le due partite, ma è un momento così. Abbiamo un’altra partita tra tre giorni e poi il Torino, vediamo alla fine dove arriveremo.

Troppo rispetto per il Napoli?
No, il rispetto c’è anche per le ultime in classifica. In tutte le partite prendono il possesso palla, e noi nel primo tempo dovevamo uscire meglio con la palla, nel secondo lo abbiamo fatto meglio. Loro giocano sempre bene ma il gol è stata una deviazione, poteva starci anche il pareggio, non penso meritassero di vincere.

KOLAROV A SKY

Cosa vi manca per il salto di qualità?
E’ una domanda difficile, abbiamo perso con Inter e Napoli ma secondo me non meritavamo di perdere nessuna delle due. Hanno avuto possesso palla e girato bene, nel secondo tempo giravamo meglio sul giro palla loro e creato le nostre occasioni. Poteva finire tranquillamente 1-1, credo che stiamo lavorando bene alla fine vediamo dove può arrivare questa Roma.

Avete lasciato troppo spazio al Napoli?
Sì, potevamo uscire meglio sul giro palla, soprattutto sui centrali. Nel secondo tempo abbiamo fatto meglio e siamo stati più vicini alla loro porta. Sapevamo che loro fanno tanto possesso e hanno creato ma non credo abbiano avuto tante occasioni da gol.

Come hai ritrovato la Serie A al tuo ritorno?
Sono stato fuori diversi anni. La Serie A mi è sempre piaciuta e il mio desiderio era di tornare in Italia, credo che 2-3 squadre italiane non siano all’altezza, le altre giocano bene soprattutto tatticamente ma può capitare che le vinci anche 5-6 a 0. Il City oggi ne ha fatte 7 allo Stoke, che è una squadra di media classifica. La Serie A sta crescendo e spero che tra 2-3 anni tornerà dov’era prima.

KOLAROV A ROMA TV

Come giudichi la gara?
Loro hanno avuto tanto possesso, noi dovevamo uscire alti sui loro centrali. Nella ripresa molto meglio, credo che la sconfitta non è meritata, dovevamo pareggiare.

Mercoledì si riparte…
Sì ma non abbiamo perso 8 partite di fila, questo è il calcio e si vince e si perde. L’importante è lavorare bene e mercoledì ci sarà una gara importante, cerchiamo di recuperare e di stare lì, poi vediamo dove possiamo arrivare.

Cosa si poteva fare in più?
Credo che dovevamo salire di più sul loro giro palla, noi scalavamo bene. Nella ripresa abbiamo fatto meglio e con un po’ di fortuna potevamo pareggiare la partita. Credo che il pareggio sarebbe stato giusto.

Hai detto qualcosa al gruppo?
Non è che dopo una vittoria o una sconfitta dobbiamo cambiare atteggiamento, si deve dare il massimo e andare avanti. Alla fine loro hanno vinto e questo è il calcio, già da domattina pensiamo al Chelsea che è importante così come lo sarà a Torino. Stare coi piedi per terra sia quando si vince che quando si perde.

KOLAROV ALLA RAI

Come giudica la prestazione della Roma al di là del gol che avete regalato?
Siamo cresciuti nel secondo tempo. Il Napoli ha avuto si più possesso ma meritavamo di pareggiare la partita.

Due scontri diretti persi all’Olimpico, quanto pesa a livello psicologico?
Non pesa niente, ci sono partite che vinci e che perdi. Anche con il Milan era uno scontro diretto, noi giochiamo partita per partita e vediamo dove saranno tutti a maggio.

Che aria tira dopo questa sconfitta in vista della trasferta di mercoledì contro il Chelsea?
Sono tutti dispiaciuti quando si perde è normale, però già da domani dobbiamo pensare alla partita con il Chelsea, un match molto difficile. Dispiace per stasera ma andiamo avanti.

Tu hai giocato lo scorso anno con Guardiola. Trovi affinità nel suo gioco e quello che vuole fare Sarri con il Napoli?
Sì, entrambi vogliono giocare tanto tra le linee quindi si le filosofie si avvicinano. Se mi chiedete cosa farà il Napoli, credo che sarà dura per loro a Manchester.