A poche ore dalla separazione tra Juan e la Roma, con il difensore brasiliano che ha salutato la squadra ed ha abbandonato il ritiro di Riscone, Michele Gerbino, agente del calciatore, ha spiegato i motivi che hanno portato alla rescissione del contratto a un anno dalla scadenza. Ecco le dichiarazioni del procuratore a gazzettagiallorossa.it:

“La trattativa è nata da molto tempo e per vari motivi è andata per le lunghe. Il motivo è uno solo: bisognava raggiungere degli accordi finanziari con il club. Se i ritmi imposti da Zeman hanno influito sulla decisione? La rescissione non ha nulla a che fare con il mister, anche perché quando è iniziata la trattativa cinque mesi fa, lui neanche c’era. Sono solo fantasie, se avessimo concluso subito, Juan non sarebbe neanche andato in ritiro. Il futuro del difensore? Non andrà al Bahia, sono solo fantasie. Al 99% firmerà con l’International di Porto Alegre che ha presentato un’offerta migliore di quella del Flamengo. A breve partiremo per il Brasile”.