Invertiamo il trend con le big

Corriere della Sera (P. Di Caro) – Doveva succedere, è successo. L’alternanza tra le vittorie ottenute con facilità quasi irrisoria con le “piccole” e le faticacce per portare a casa almeno un punto con le grandi – diciamoci la verità – era diventata monotona. E allora, se non si può dire “ben venga” ad un pareggio molto povero di emozioni e di tecnica come quello contro il Benevento, almeno si può sperare che domenica prossima, contro il Milan, si inverta davvero il trend del Campionato.

La Roma sta facendo il suo, restando ben salda nel gruppone che si contende i posti Champions, ma appunto per farsi largo deve fare quel salto che, fin qui, nella gestione Fonseca è mancato.  Ci sono gli uomini, c’è il clima giusto. Né spietato né pietoso.

Giusti i complimenti quando si interpreta un calcio molto bello come spesso è stato, giuste le critiche se manca quella maturità che la squadra deve mettere in campo. Guardare a domenica, dunque, con fiducia. Il calcio è bello perché c’è sempre un nuovo traguardo. E stavolta è così vicino che mancarlo sarebbe un rimpianto troppo grande.

 

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

I più letti

CLASSIFICA SERIE A