Fonseca: “Abbiamo vinto, era la cosa più importante. Dzeko? Penso che non sia nulla di grave”

Paulo Fonseca, tecnico della Roma, ha parlato al termine della vittoria contro il Braga. Il match è finito 3-1 in favore dei giallorossi, che hanno così fatto accesso agli ottavi di finale di Europa League. Queste le parole del portoghese:

FONSECA A SKY SPORT

Cosa le è piaciuto di più della sua squadra stasera?

Abbiamo fatto una buona partita, sicura. Abbiamo vinto, che era la cosa più importante. Abbiamo gestito i giocatori, che era importante per la prossima partita. Penso che abbiamo vinto bene.

Ci sono tanti assenti, cosa sta tenendo alto il rendimento della Roma?

Penso che l’atteggiamento in queste situazioni non è facile, far giocare Karsdorp difensore centrale non è facile ma ha giocato bene. Anche Veretout era fuori posizione, mi piace quando i giocatori fanno questi sacrifici per la squadra e fanno bene. La squadra ha avuto un buon atteggiamento, abbiamo avuto rispetto per una squadra che è forte e ha qualità, ma abbiamo vinto bene.

Preoccupano le condizioni di Dzeko?

Sì, vediamo che cosa è successo. Penso che non sia niente di grave, ma dobbiamo valutare domani per vedere come sarà.

Convincenti sia Dzeko che Mayoral?

Sì, mi è piaciuto tanto Dzeko, ma anche Borja quando è entrato. Per la squadra è molto buono avere questa competitività in questa posizione. Hanno lavorato molto, sono soddisfatto.

Che valore dà alla partita contro il Milan di domenica sera per la vostra stagione?

E’ molto importante, come lo sono tutte le partite. E’ la prossima, quindi è la più importante. E’ una grandissima squadra che sta bene, è importante recuperare i giocatori per preparare al meglio la partita.

La scelta era di far giocare Mayoral domenica? L’infortunio di Dzeko non le cambia i piani?

No, onestamente ho pensato a questa partita. Vedremo che scelta fare per la partita con il Milan.

I numeri dicono che la Roma è la squadra italiana più convincente in Europa. Lei non si è mai lamentato e ha fatto un turnover molto azzeccato…

Sì, per cambiare i giocatori è stata importante la vittoria all’andata. Abbiamo affrontato questa seconda partita in un modo diverso, con la possibilità di gestire i giocatori. Non abbiamo potuto farlo con i difensori, perché abbiamo solo questi. Ma è stato importante vincere per gestire la squadra.

Sono state eliminate tante squadre forti. Domani ci sono i sorteggi, siete chiamati insieme al Milan a vincere questa competizione?

Sto vedendo le squadre adesso, sono tutte forti. In questo momento è difficile scegliere, perché sono tutte forti. Aspettiamo domani, però dobbiamo andare il più avanti possibile.

FONSECA A ROMA TV

Non era semplice passare il turno…

Si non era facile, questa squadra è forte, vuole giocare come ha dimostrato oggi. Ma abbiamo fatto una gara sicura e abbiamo vinto bene.

La Roma dimostra di poter sopperire alle assenze…

Merito dei giocatori che vogliono sempre aiutare la squadra facendo il sacrificio di giocare fuori ruolo come Rick e Jordan. E’ importante avere questo spirito in una squadra e sono contento.

La squadra oggi ha provato sempre a ripartire dal basso. E’ stata una sua indicazione?

Era quello che stava succedendo nella partita. Abbiamo chiuso di più gli spazi per uscire meglio in contropiede. La squadra tutta insieme ha chiuso gli spazi ed è ripartita bene.

Pronti per il Milan?

Dobbiamo recuperare i giocatori e domani inizierò a pensare al Milan.

Come sta Dzeko?

Dovremo aspettare domani per capire cosa è successo a Dzeko. Penso che non sia nulla di grave ma aspettiamo domani.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE

I più letti

CLASSIFICA SERIE A