Pagine Romaniste

FIGC, i club ‘riformisti’ chiedono a Gravina e Tommasi di trovare una convergenza: l’idea è quella di proporli come presidente e vice

di Redazione

I dieci club ‘riformisti‘ della Lega di Serie A (Juventus, Inter, Roma, Torino, Fiorentina, Sampdoria, Cagliari, Sassuolo, Bologna e Spal) nell’incontro di questa mattina a Milano con i candidati alla presidenza della Figc, Gabriele Gravina e Damiano Tommasi, e il presidente dell’Assoallenatori, Renzo Ulivieri, a quanto apprende l’Adnkronos, avrebbero chiesto di trovare una convergenza ai due candidati per arrivare al 29 gennaio con una sola candidatura, quella di Gabriele Gravina, da opporre a quella di Cosimo Sibilia, appoggiata dagli altri club vicini al numero uno della Lazio, Claudio Lotito. Se si realizzasse questa ipotesi anche altri club potrebbero convergere sul numero uno della Lega Pro. Gravina, Tommasi e Ulivieri dopo l’incontro con i club, che si sono poi diretti in Lega per l’Assemblea, hanno avuto un altro incontro. Nel caso in cui accettasse, Tommasi potrebbe avere la vicepresidenza mentre l’altra andrebbe alla Lega di Serie A.