Alexis Ferrante, ex giocatore della Roma, ha parlato ai microfoni di gianlucadimarzio.com ed ha svelato un curioso retroscena che coinvolge anche l’attaccante del Torino Belotti. Ecco le sue parole:

«Il direttore (Sabatini, ndr) mi preferì a Belotti che all’epoca giocava nell’Albinoleffe. Lui era un ‘93 io ’95, fu una scelta anche dovuta all’età. Sabatini però in me ci credeva eccome, ricordo ancora una sua frase: “Dipendesse solo da me saresti già ad allenarti con la Prima Squadra”, ci penso spesso a quelle parole. Il possibile esordio a Firenze in Coppa Italia? Si girò verso di me, mi disse di riscaldarmi. Non ti dico l’emozione… Poi fece gol Destro e allora il mister inserì un difensore. Strappai il mio contratto con la Roma un anno prima della scadenza perché era praticamente fatta con l’Atletico Lisbona, o almeno così mi avevano fatto credere: l’affare, invece, non andò mai in porto anche se io ancora oggi non so il perché e mi ritrovai sei mesi senza squadra. Oggi ti dico che avrei dovuto fare un altro percorso: rimanere alla Roma, andare ancora in prestito, magari in Serie B».