Fazio: “Reina ha fatto una grande parata. Ci è mancata un po’ di fortuna. Dobbiamo continuare così che il campionato è lungo” – VIDEO

di Redazione

Federico Fazio, difensore della Roma, al termine della gara di campionato persa 1-0 contro il Napoli ha rilasciato alcune dichiarazioni. Queste le sue parole:

FAZIO IN ZONA MISTA

Molto meglio la Roma nella ripresa cosa non ha funzionato nel primo tempo?
Il primo tempo non è stato come doveva essere, nella seconda parte abbiamo fatto bene, abbiamo creato tante occasioni da gol senza avere però la fortuna di pareggiare prima. Se avessimo fatto l’1-1 potevamo vincere. Il campionato è ancora lungo dobbiamo continuare a pensare a noi e alla nostra crescita.

Forse avete affrontato il Napoli con un po’ di timore?
forse con un po di rispetto. Nella seconda parte potevamo vincere perché la Roma è una grande squadra. Adesso abbiamo una partita importante mercoledì e dobbiamo continuare a lavorare a testa bassa.

La classifica dice che ci sono 9 punti di distacco dal Napoli, è realistico il distacco?
Dobbiamo lavorare e pensare partita per partita per cercare di prendere i tre punti . Ora abbiamo un match importante a Londra dove dobbiamo prendere punti.

FAZIO A MEDIASET

Grande parata di Reina…
Ha fatto una grande parata, ci ricordiamo pure quella dello scorso anno. E’ un grande portiere, a noi è mancata un po’ di fortuna. Dobbiamo continuare che il campionato è lungo.

La reazione non è stata accompagnata dalla fortuna?
Sì, abbiamo fatto un buon secondo tempo. Se pareggiavamo potevamo anche vincerla, ma non è arrivato il gol. Abbiamo creato azioni per farlo, ma questo è il calcio. Dobbiamo lavorare sempre insieme.

Come si gestisce questo -6 dalla vetta?
No, siamo una squadra forte ed il campionato è lungo. Mercoledì c’è una partita importante per la Champions League e non possiamo abbassare la testa. Siamo una grande squadra e dobbiamo continuare a crescere. Insieme come sempre.

Tanti infortuni muscolari, come mai?
In questo inizio di stagione ci sono troppi infortuni. Niente di particolare, il calcio è così, può succedere. Dobbiamo essere pronti, perché siamo una grande squadra.

FAZIO A SKY

Hai pensato di aver fatto gol?
Sì, nella seconda parte abbiamo creato tante occasioni da gol ma non abbiamo avuto fortuna. Se avessimo pareggiato prima avremmo potuto anche vincerla ma questo è il calcio. Dobbiamo continuare a lavorare e pensare alla prossima partita.

Siete stati troppo attendisti?
Soprattutto nella prima parte, nella seconda abbiamo fatto una gran partita creando occasioni. Se avessimo pareggiato sarebbe cambiata la partita. Il campionato è lungo, manca tanto e dobbiamo continuare a lavorare insieme, non cambia niente. Pensiamo alla prossima partita.

Trovi differenti i sistemi difensivi?
Tutti gli allenatori sono diversi, anche in nazionale giochiamo a tre, qui a quattro ma non cambia niente. Ho giocato con tanti sistemi diversi ma non cambia nulla, sappiamo come affrontare i rivali e come giocare. Dobbiamo continuare a credere in noi, il campionato è lungo e abbiamo una buona squadra.

FAZIO A ROMA TV

Partita dai due volti?
Nel secondo tempo abbiamo fatto bene creando tante occasioni, non avendo la fortuna di pareggiare. Se l’avessimo fatto potevamo anche vincere ma il calcio è così ma ora si pensa a testa alta alla prossima gara.

Non ha funzionato qualcosa nel primo tempo?
Non è andato come doveva, loro sono una grande squadra e succede questo ma noi abbiamo avuto una grande reazione. Peccato per la poca fortuna, il campionato è lungo e dobbiamo continuare a stare assieme.

Squadra troppo impaurita?
Il primo tempo eravamo troppo schiacciati dietro e non come abbiamo lavorato in settimana. Il Napoli è forte e succede che possono farti gol in qualsiasi occasione. Ripeto che è stato un peccato non pareggiare prima, a quest’ora staremmo parlando di altro. Dobbiamo continuare ad alzare il livello perché ancora manca troppo.

Cosa ha detto il mister per tranquillizzarvi?
Ora dobbiamo prepararci alla prossima partita che è importante, se non avessi preso il palo ma fatto gol parlavamo di altro. Il campionato è lungo e mercoledì dobbiamo essere bravi a lavorare e migliorare.

Campionato strano…
La sconfitta della Juve può succedere, avranno accusato la stanchezza dopo le Nazionali. Noi sappiamo dove dobbiamo arrivare e qual è il nostro obiettivo, dobbiamo stare insieme sia quando perdiamo che quando vinciamo.