El Shaarawy, dalla tribuna alla sfida da ex al Milan. Conferma per Dzeko, si alternerà con Schick

di Redazione

La Repubblica (F.Ferrazza)«Insieme lo ribaltiamo» promette Fazio su Instagram, proiettandosi al secondo round contro lo Shakhtar del 13 marzo. Ma le parole lasciano il tempo che trovano se poi non vengono seguite dai risultati. A cominciare dalla gara di domani sera, avversario il Milan in risalita di Gattuso. E proprio da questo appuntamento Di Francesco vuole vedere più fatti, deluso dall’atteggiamento tenuto dai suoi nel secondo tempo ucraino. Il tecnico sembra intenzionato a ripartire da El Shaarawy, spedito in tribuna a Kharkiv, scelta a sorpresa, che il ragazzo ha capito, consapevole di potersi giocare le sue possibilità proprio contro la sua ex squadra. Non l’ha presa benissimo, ovviamente, ma non ne ha fatto alcun dramma, il Faraone, che di carattere non è uno polemico e ha avuto tante occasioni di mettersi in evidenza in questa stagione.

E ne avrà un’altra domani sera: Di Francesco lo metterà sulla fascia sinistra, con Under a destra, e, molto probabilmente, la conferma di Dzeko davanti, da alternare con Schick. Arriverà la prima convocazione per Silva, che ha iniziato a lavorare con i suoi nuovi compagni. Intanto la Roma ha scelto Car2go come Mobility Sharing Partner per facilitare l’arrivo e il deflusso allo stadio Olimpico. I tifosi potranno iscriversi gratuitamente e avranno 10 minuti gratuiti ogni volta che raggiungeranno lo stadio. Un modo utile anche per la sfida col Milan, visto che domani sarà una domenica ecologica, e per molti potrebbe essere non semplice raggiungere l’impianto: il blocco terminerà alle 19.