Il Tornatora

Ecco Gonalons: “Forza Roma!”

di Redazione

Corriere dello Sport (R.Maida) – È già Max. Lo chiamano così, quei venti o trenta tifosi accaldati che lo hanno aspettato pazientemente al varco arrivi dell’aeroporto di Fiumicino, dove è sbarcato con un’ora di ritardo da Lione. Maxime Gonalons forse non è il campione che accende la fantasia delle folle scatenate ma è comunque un giocatore importante che si prepara a firmare un contratto importante: 4 anni a una media di 2 milioni a stagione, bonus inclusi. Così si spiega la curiosità della gente che ha scelto in una domenica di luglio di rientrare prima dal mare soltanto per osservarlo.

ALLEGRIA – Sorridente sotto al naso adunco, faccia incuriosita e simpatica, Gonalons ha immediatamente posato con la sciarpa giallorossa al collo mentre tre finanzieri con il mitra (!) tenevano a distanza cronisti e appassionati sistemati dietro a un improvvisato cordone di sicurezza. «Forza Roma!» ha urlato con il suo accento francese il nuovo centrocampista affidando poi al suo entourage un pensiero più profondo: «Sono felice, era quello che volevo. Mi è dispiaciuto lasciare il Lione ma questa è una scelta importante per la mia carriera». Al suo fianco, con il volo Vueling proveniente da Lione, ha viaggiato l’inseparabile procuratore Frederic Guerra che ha tessuto con Monchi la trattativa per l’acquisto.

AGENDA – Poco dopo le 20, Gonalons ha lasciato lo scalo a bordo di un minivan noleggiato dalla società. Ieri sera ha cenato in un ristorante del centro e poi è tornato nel solito albergo dell’Eur di cui si serve la Roma. Aveva bisogno di riposo a fronte di una giornata molto intensa: stamattina alle 8 lo attendono per le visite mediche alla clinica Villa Stuart, quindi nel quadrante opposto della città, dove avrà modo di conoscere il nuovo compagno Rick Karsdorp che nel frattempo sarà operato al ginocchio destro.

IL GIRO – Subito dopo si sposterà a Trigoria per la firma del contratto e le prime parole ufficiali da giocatore della Roma. Dovrà scegliere anche la maglia che potrebbe essere la “sua” numero 21, se nel frattempo venisse finalizzato il trasferimento di Mario Rui al Napoli. Per il momento Gonalons ha portato solo uno zaino con sé, quindi è probabile che riparta per la Francia a breve. Sarà comunque presente giovedì al raduno in vista del ritiro di Pinzolo. Di fatto, considerando l’infortunio di Karsdorp e le assenze giustificate dei nazionali Moreno e Pellegrini, è l’unico volto nuovo per la prima fase della preparazione: Di Francesco potrà conoscerlo dal primo minuto di lavoro.