La Repubblica (F.Ferrazza) – Se non segna Edin Dzeko, non segna nessun altro. Nel post-pandemia le cose non sembrano essere cambiate in casa Roma. E la sconfitta di Milano è l’amara conferma di questo andamento stagionale. La Dzeko-dipendenza è mostrata da numeri che suonano come una mini-sentenza. L’attaccante ha trovato il gol in 16 gare e in queste occasioni la squadra ha portato a casa 11 vittorie, 2 sconfitte e 3 pareggi. Nelle 22 partite in cui Dzeko non è riuscito a segnare, la Roma ha raccolto 7 vittorie, 7 sconfitte e 8 pareggi. Faticano a segnare gli attaccanti, tendenza già maturata prima del lockdown. Da capire cosa sia successo nelle ultime settimane ad Under. Intanto, Fonseca potrà contare su Smalling sino al termine della stagione, visto che la Roma ha trovato l’accordo per il prolungamento del prestito. Rientrerà a Trigoria Robin Olsen.