Il Tornatora

La Repubblica – DiBenedetto-Coni, c’è l’intesa: “Sfruttare al meglio l’Olimpico”

di Redazione

Lo stadio nuovo si costruirà, per ora c’è l’Olimpico e va valorizzato. Questo, nell’immediato, l’obiettivo di DiBenedetto, che ha ieri incontrato il presidente del Coni Petrucciper studiare insieme gli accorgimenti necessari per rendere l’impianto più funzionale.
«Sono state gettate le basi per un’intesa tra il Coni e la Roma — si legge in un passaggio del comunicato congiunto — per un più efficiente utilizzo dello stadio e del complesso del Foro Italico». Una zona che si offre agevolmente per essere sfruttata meglio dal nuovo presidente giallorosso, intenzionato a spostare la sede amministrativa del club, magari proprio a un passo dall’impianto, a quell’ex ostello della gioventù ormai in disuso. DiBenedetto ha fatto un tour della zona, valutando di persona (accompagnato dall’ad Fenucci e dall’avvocato Baldissoni) i margini di crescita e le potenzialità ancora non sfruttate dell’area, soprattutto sul fronte del merchandising e della comunicazione.
Un’oretta di confronto per stringere un patto che ha delineato una strategia comune, e che ha, tra gli altri obiettivi, quello di riavvicinare le famiglie allo stadio, con una zona a loro dedicata e con la possibilità di parcheggiare vicino ai distinti nord, settore, da questa stagione, riservato proprio ai nuclei familiari. Iniziativa pro-tifosi che procede a braccetto con la dura presa di posizione della Roma nei confronti del blocco disposto dall’Osservatorio verso il carnet di 16 biglietti che la società voleva vendere. Il club giallorosso prossimi giorni se ne saprà qualcosa di più. Sul campo, intanto, si è bloccato ieri Perrotta per una distorsione alla caviglia. Qualche problema anche per Borriello, colpito durante una partitella proprio da Luis Enrique: non dovrebbe essere nulla di grave.
La Repubblica – Francesca Ferrazza