Il Tornatora

Chelsea-Vitesse: Aperta un’inchiesta su presunto illecito sportivo

di Redazione

Lucas Piazon

La Federcalcio olandese ha aperto un’inchiesta, per presunto illecito sportivo, concernente i rapporti tra Chelsea e Vitesse, che adesso appaiono decisamente controversi alla luce delle accuse lanciate dall’ex patron Merab Jordania, dimessosi il 10 dicembre del 2013, tramite il De Telegraaf: “Il nuovo presidente Alexander Chigrinsky è socio in affari di Abramovich, volevo essere campione con il Vitesse ma da Londra ciò non è stato permesso. Ok essere ambiziosi, ma non potete partecipare alla Champions League come il Chelsea, questo è stato detto”.
Al momento sono quattro i calciatori di proprietà dei Blues in prestito al club orange: Piazon, Atsu, Van Aanholt e Bertrand Traoré, una sorta di filiale insomma, sulla scorta di un asse consolidato da anni. Il problema è che i risultati del campo corroborano sulla carta quanto asserito da Jordania: in effetti il Vitesse per buona parte della stagione è stato in corsa per la vittoria del titolo nazionale, spesso in vetta alla classifica, ma poi ha iniziato a rallentare e adesso sta per scivolare fuori dalla zona Champions.

(theguardian.com)

VAI ALLA NEWS ORIGINALE