Braga, Rolando: “All’andata avremmo preferito giocare in uno stadio pieno”

Il difensore del Braga, Rolando, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro la Roma. Queste le sue parole riportate da O Jogo:

Sulla partita…

Veniamo da un risultato negativo contro di loro, quindi la cosa più importante non è tanto quello che faranno o possono fare loro, ma dobbiamo cercare di fare meglio di quanto abbiamo fatto in casa.

Sulle opportunità…

È importante che, con l’esperienza che ho, mi faccia trovare preparato quando arriva l’opportunità di giocare per cercare di dare il massimo e aiutare la squadra in ogni modo possibile. Anche quando non sono in campo, so di essere un giocatore importante. Anche per questo sono stato acquistato, per trasmettere ai più giovani ciò che ho imparato nel calcio. I miei colleghi hanno risposto, la squadra sta andando molto bene. I miei compagni stanno rispondendo bene, abbiamo molte opzioni. Il mister prende le decisioni e quando la squadra ha bisogno di me, cerco di rendermi utile. È il mio modo di ringraziare e dimostrare che sono contento di far parte di questo gruppo.

Giocare senza pubblico può aiutare il Braga?

‎Se l’assenza del pubblico ci può aiutare ad ottenere un buon risultato sono pronto a metterci la firma, ma ovviamente il calcio è fatto per i tifosi. È un gioco, un business, ma è divertente e spesso è la fuga dallo stress del giorno, è uno spettacolo. Senza pubblico, ovviamente è diverso. Avremmo preferito giocare in uno stadio pieno. Ho avuto la fortuna di giocare in questo stadio affollato, mi sento triste perché i miei compagni non si godranno quell’esperienza. È uno stadio iconico e bellissimo, e mi piacerebbe che fosse con il pubblico. Per quanto riguarda il risultato, dobbiamo andare avanti. Con il pubblico o senza pubblico, dobbiamo dare il massimo e alla fine vedremo cosa riusciamo ad ottenere.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE

I più letti

CLASSIFICA SERIE A