Il Tornatora

Benatia, che l’asta abbia inizio!

di Redazione

Medhi_Benatia

Negli ultimi giorni il nome di Benatia è stato pronunciato un po’ da tutti: c’era chi inneggiava al tradimento e chi criticava gli "pseudotifosi" pronti a venerare e subito dopo a puntare il dito contro per mezza parola fuori dal coro.    Quel che è certo è che il desiderio di Mehdi  in questo momento è di lasciare Roma per altri palcoscenici e soprattutto altri stipendi.

Anche a  seguito dell’attacco di Sabatini a Sissoko, agente del marocchino definito «menestrello in cerca di corte» dal ds, non è piaciuto affatto a Mehdi, che poche ore dopo la conferenza stampa «del direttore» avrebbe voluto rispondere su Twitter difendendo l’operato dell’amico e procuratore. 

Il buon senso stavolta ha avuto il sopravvento, ma da quel giorno Benatia ha scelto di cucirsi la bocca e non ha voluto incontrare i dirigenti per parlare del suo futuro o di eventuali offerte.

Alle porte ci sono soprattutto Bayer Monaco Manchester city e Barcellona pronte a bersagliarsi per assicurarsi le prestazioni del marocchino che preferirebbe andare a giocare in Spagna alla corte di Luis Enrique, tuttavia negli ultimi giorni l’interesse dei catalani e sembra essersi spostato verso altri obiettivi ed i citizens e i  bavaresi potrebbero approfittarne per effettuare l’assalto finale.

La Roma chiede almeno 40 milioni per il giocatore che ritiene il miglior difensore presente nella  rosa e soprattutto perché  si trova in una posizione privilegiata in quanto il giocatore l’estate scorsa ha firmato un quinquennale sposando il progetto a tutti gli effetti.

se non arrivasse un offerta ritenuta più che adeguata il giovane marocchino sarà costretto a rimanere alla corte di Garcia magari con un ritocco all’ingaggio che possa fargli ritrovare la voglia di essere al centro del progetto della Roma.

 

Umberto Ruggeri