Belotti-Dzeko, la sfida del gol. I due bomber misurano le ambizioni di Toro e Roma

di Redazione

I numeri dicono che la scorsa stagione per Dzeko e Belotti sia stata peggiore di quella precedente, ma non sempre rappresentano la realtà. L’attaccante del Torino è stato martoriato dagli infortuni mentre quello della Roma ha fatto anche segnare. Le due squadre ripartono da loro. Il bosniaco, come riporta La Gazzetta dello Sport, è il punto fermo dell’attacco giallorosso nonostante alle sue spalle scalpiti Schick. Di Francesco li alterna e per vederli insieme si dovrà passare ad un 4-3-1-2. Dzeko è un regista avanzato, quello che ti crea gioco e spazi negli ultimi 30 metri, le parole del mister: “Dzeko rispetto a Belotti ha tanta esperienza in più, ma sono due attaccanti con caratteristiche tecniche diverse“. Il centravanti della Roma è quello che fa più sponde rispetto agli avversari, 2,86 a gara nell’ultima stagioni, media ruolo di 1,46, ed anche verticalizzazioni, 4,58 contro 4,09. Belotti si è presentato in grande forma nel ritiro segnando ben 11 gol, 8 in amichevole e 2 in Coppa Italia. E’ leggero di testa e di gambe ed è arrivato senza turbamenti dovuti al mercato come un anno fa. C’è stato un lavoro atletico intenso, personalizzato, con cui il Gallo ha raggiunto quasi una condizione ottimale.