Zaniolo, un gol pesante per prendersi il futuro

Ora manca il gol in trasferta. Zaniolo sta pian piano diventando grande e quella reazione rabbiosa dopo la rete del pari, quell’urlo a quella Sud semivuota, sono stati degli inviti a non essere abbandonati, a essere capiti e incitati in un momento di difficoltà, nonostante la figuraccia di Firenze. Lui si è esposto, lui che ha solo diciannove anni e ha cominciato questa stagione quasi come ultima ruota del carro e che ora si ritrova a tirare il gruppo. Ora Zaniolo è dentro la Roma, se la deve solo prendere. Come riporta Il Messaggero, terzo gol in giallorosso, terzo gol all’Olimpico. Terzo gol pesante. Dal carattere al campo, Zaniolo è il più giovane calciatore ad aver segnato i suoi primi 3 gol con la maglia della Roma in Serie A (19 anni e 7 mesi) dai tempi di Francesco Totti. A fine partita il centrocampista si è calato nei panni del veterano: «Meritavamo di più, ci sono state occasioni nitide per segnare e non ci siamo riusciti. Nulla però è da buttare, la prestazione c’è stata e venerdì c’è un’altra partita da vincere, a Verona contro il Chievo. La figuraccia con la Fiorentina è dimenticata? Dobbiamo dimostrare che in Coppa è stato solo un caso, dobbiamo lavorare per arrivare in Champions, che per noi è un obiettivo importante. Di Francesco ci ha spronato».

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

I più letti

CLASSIFICA SERIE A