Pagine Romaniste

Zaniolo e il 2019, un anno magico e un tocco d’azzurro. Firmando il futuro

di Redazione

Un anno esatto fa si era imposto tra lo stupore generale. Oggi, 12 mesi dopo, Nicolò Zaniolo si appresta a mettere in cascina un 2019 magico. Un anno in cui il classe ’99 è cresciuto molto, come calciatore ma anche come uomo. Ha confermato quanto di buono si diceva su di lui, alzando anche l’asticella. Un anno chiuso con 42 partite complessive, contrassegnate da 11 gol. Il punto di svolta è stata senza dubbio la gara di Champions League contro il Porto, in cui fece doppietta. Da ricordare le reti capolavoro anche a Torino, Napoli e Fiorentina. A ciò si aggiunge, chiaramente, anche l’esordio e la prima doppietta in nazionale, contro l’Armenia. Ad agosto era invece arrivato il rinnovo di contratto con la Roma, che si lega al suo gioiello fino al 2024. Nel frattempo si gode il sole di Dubai insieme alla fidanzata Sara. E in mezzo a feste e divertimento, c’è anche spazio per l’allenamento. Nicolò infatti vuole farsi trovare pronto alla ripresa dei lavori il 30. Lo riporta La Gazzetta dello Sport.