Sottosegretaria alla Salute Zampa: “Sugli allenamenti, l’ultima parola spetta a Conte ed al Governo”

Prosegue il dibattito sulla possibile ripresa degli allenamenti collettivi per i club di Serie A, con la data del 18 maggio che si avvicina

di Redazione

Da una settimana ormai, i club di Serie A hanno riaperto i propri centri sportivi, per permettere ai tesserati di svolgere allenamenti individuali all’interno delle strutture. Per le sedute collettive, invece, si dovrà aspettare almeno fino a lunedì prossimo, 18 maggio, ma in merito si attendono ancora le linee guida del Governo. Di questo tema ha parlato la sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa, ai microfoni della Rai. Di seguito, le sue dichiarazioni:

“È stata individuata una possibile via d’uscita tecnica, sostanzialmente quella di una bolla sterile nella quale entrano giocatori e staff negativi, un grande ambiente sterile senza presenza di virus: e dovranno tutti restare in isolamento, come una grande famiglia. Questo tutelerà la loro salute, e quella di chi sta con loro, ma chiede un grande sacrificio, quello dell’isolamento assoluto, e un’assunzione di responsabilità da parte della Lega calcio. È possibile così che dentro questo ambiente riprendano gli allenamenti di squadra”.

Sugli allenamenti collettivi

Stasera dovrebbe essere consegnata la relazione del Comitato Tecnico Scientifico al ministro Speranza e al ministro Spadafora, ma l’ultima parola spetterà poi al presidente del Consiglio, Conte, e al consiglio dei ministri. Al Governo spetterà valutare gli altri aspetti del problema, che non è solo sportivo ma tocca un indotto occupazionale ed economico importante: tutti temi che dovranno essere messi sul tavolo.