Vertice con Spadafora, si aspettano date e orari della ripresa

Atteso il via libera per il 13 o 20 giugno salvo rinvii, la Lega propone le 21.45 e porta Sky in tribunale

di Redazione

La Gazzetta Dello Sport (A.Gozzini e V.Piccioni) – Oggi la ripartenza della Serie A può avere una data, alle 18.30 il ministro Spadafora aprirà la conference call con tutte le componenti del mondo del calcio. Ieri è stato un giorno di riunioni preparatorie, in Figc si è discusso del problema della proroga dei contratti in scadenza ma anche di una mediazione sul fronte dei meccanismi per evitare un’eccessiva dilazione dei pagamenti degli stipendi. La Lega ha cercato di proporre nuovi slot orari per le partite: se non si può giocare prima delle 17, il primo sarà alle 17.15, poi alle 19.30 e alle 21.45. Alcuni club spingono per ripartire con i recuperi della 25esima giornata, altri per il turno completo della 27esima, una terza soluzione invece è ricominciare con le semifinali di Coppa Italia. Per le date di ripartenza è ballottaggio tra 13 e 20 giugno. Sky, che rispetto agli altri broadcaster ha aggiungo subito un atteggiamento più aggressivo, sarà portato in tribunale.