Verso Roma-Genoa: liguri senza vittorie dal 30 settembre. Primo incrocio fra Di Francesco e Prandelli

di Alessio Nardo

Pagine Romaniste (Alessio Nardo) – Il momento della verità. La Roma, senza vittorie da oltre un mese, non può più permettersi passi falsi. Il quarto posto Champions è ancora lì, teoricamente a portata di mano, col Milan a sole 5 lunghezze di distacco. Ma bisogna dare una svolta ad un campionato fin qui deludente. All’Olimpico, domenica alle ore 20.30, arriva il Genoa, a caccia di punti pesanti per la salvezza. Sarà il primo confronto assoluto tra Eusebio Di Francesco e Claudio Cesare Prandelli.

La Roma è reduce da una brillante serie di 12 vittorie interne di fila contro il Grifone. Dalla stagione 1994-1995 solo successi per la squadra capitolina. Lo scorso anno, il 18 aprile 2018, i liguri vennero battuti per 2-1 grazie al vantaggio siglato da Cengiz Under (17’) e al raddoppio causato da una sfortunata autorete dell’ex Ervin Zukanovic (53’). A nulla servì il punto rossoblù firmato Gianluca Lapadula al 61’. L’ultimo segno X in questa sfida risale al 9 gennaio 1994: vantaggio ospite di Tomas Skuhravy e pari di Massimiliano Cappioli. L’exploit genoano manca invece dal 17 gennaio 1990. A decidere fu un gol dell’attaccante uruguaiano Carlos Alberto Aguilera. Da 14 confronti consecutivi la Roma segna all’Olimpico contro il Genoa: l’ultimo match chiuso a digiuno di reti è datato 22 settembre 1991, 0-0 il risultato finale. Sulle due panchine Ottavio Bianchi e Osvaldo Bagnoli.

Florenzi e compagni provengono da 5 gare di fila senza vittorie tra campionato e coppe (2 pari e 3 sconfitte) e hanno ottenuto un solo trionfo nelle ultime 7 partite di Serie A: il 4-1 alla Sampdoria dell’11 novembre. Il bilancio casalingo, Champions esclusa, parla di 3 successi, 3 pari e un ko. E se i gol segnati sono 18 (secondo miglior attacco interno del torneo alle spalle del Napoli, autore di 19 reti) quelli incassati sono 11. Solo sei squadre hanno subito di più tra le mura amiche: Udinese (12), Sassuolo (14), Frosinone (14) e Chievo (16). Il Genoa, peggior difesa esterna della Serie A con 20 gol al passivo, non vince da ben 8 partite: ultima gioia a Frosinone, il 30 settembre. Notevolmente peggiorata la media punti con Juric (4 in 8 gare) rispetto alla fase iniziale di stagione condotta da Ballardini (12 in 7 match). Sono in tutto 18 i confronti fra la Roma e Prandelli con 10 vittorie giallorosse, 6 pareggi e 2 imposizioni del mister di Orzinuovi. Ultimo incrocio nel 2010: exploit romanista a Firenze firmato Mirko Vucinic.

Rendimento Roma in casa – 3 vittorie, 3 pareggi, 1 sconfitta – 18 gol fatti, 11 subiti

ULTIMA VITTORIA: 11/11/2018, Roma-Sampdoria 4-1
ULTIMO PAREGGIO: 02/12/2018, Roma-Inter 2-2
ULTIMA SCONFITTA: 20/10/2018, Roma-Spal 0-2

Rendimento Genoa in trasferta – 1 vittoria, 1 pareggio, 5 sconfitte – 9 gol fatti, 20 subiti

ULTIMA VITTORIA: 30/09/2018, Frosinone-Genoa 1-2
ULTIMO PAREGGIO: 20/10/2018, Juventus-Genoa 1-1
ULTIMA SCONFITTA: 02/12/2018, Torino-Genoa 2-1

PRECEDENTI IN SERIE A DAL 1990
1989-1990: Roma-Genoa 0-1
1990-1991: Roma-Genoa 3-1 (Giannini, Di Mauro, Voeller)
1991-1992: Roma-Genoa 0-0
1992-1993: Roma-Genoa 3-0 (Carnevale, Hassler, Carnevale)
1993-1994: Roma-Genoa 1-1 (Cappioli)
1994-1995: Roma-Genoa 3-0 (Balbo, Balbo, Fonseca)
2007-2008: Roma-Genoa 3-2 (Taddei, Vucinic, De Rossi)
2008-2009: Roma-Genoa 3-0 (Cicinho, Vucinic, Baptista)
2009-2010: Roma-Genoa 3-0 (Perrotta, Toni, Toni)
2010-2011: Roma-Genoa 2-1 (Borriello, Brighi)
2011-2012: Roma-Genoa 1-0 (Osvaldo)
2012-2013: Roma-Genoa 3-1 (Totti, Romagnoli, Perrotta)
2013-2014: Roma-Genoa 4-0 (Florenzi, Totti, Maicon, Benatia)
2014-2015: Roma-Genoa 2-0 (Doumbia, Florenzi)
2015-2016: Roma-Genoa 2-0 (Florenzi, Sadiq)
2016-2017: Roma-Genoa 3-2 (Dzeko, De Rossi, Perotti)
2017-2018: Roma-Genoa 2-1 (Under, aut. Zukanovic)