Il Tornatora

Verre: “Devo molto alla Roma e a Luis Enrique. I miei idoli? Totti e Pjanic”

di Redazione

Verre Presentazione maglia Roma 2012-2013 PR

Mercato, Valerio Verre è cresciuto nella Roma ed è stato ceduto definitivamente all’Udinese, che lo ha girato a sua volta in prestito al Perugia. Il centrocampista però non dimentica il passato in giallorosso e, attraverso un’intervista rilasciata al sito figc.it, racconta le sue esperienze. Queste le parole del giovane classe ’94: Con la Roma sono entrato nel calcio dei grandi, lì sono cresciuto, quindi quello che sono adesso lo devo a loro. Devo molto anche a Luis Enrique, perché mi ha lanciato nel calcio dei grandi. Mi ha fatto esordire in quella serata che è andata male contro lo Slovan, lo devo ringraziare molto, ha sempre parlato bene di me, vuol dire che ho sempre fatto bene negli allenamenti e che ho ottenuto la sua stima. A chi mi ispiro? Essendo romano e romanista dico Totti, ma il mio ruolo è diverso, sono un centrocampista, quindi adesso direi Pjanic“.