Una solo macchia compromette tutto il bucato. L’errore di Fabbri in Roma-Inter rimane anche a distanza di due giorni e, come scrive La Gazzetta dello Sport, anche Marcello Nicchi non gli ha risparmiato le critiche. “Non riesco a capire come si sia potuto fare un errore del genere, è stato un errore inconcepibile“. L’unica spiegazione plausibile a una simile svista, andando ad analizzare lo svolgimento dei fatti, è che il Var abbia controllato troppo frettolosamente le prime immagini, le quali non chiarivano la dinamica e lasciavano pensare che il punto di vista dell’arbitro di campo non fosse chiaramente errato. La sensazione rimane che con Rocchi al Var e Fabbri in campo la storia sarebbe andata diversamente.