Il Tornatora

Una volata Champions da cuore e batticuore

di Redazione

Atalanta e Inter padrone del loro destino. Il Milan ha qualche motivo per sperare. La Roma può solo invocare il miracolo sportivo. E in coda tremano Genoa e Fiorentina. Lo sprint per raggiungere Champions e salvezza infiamma gli ultimi 90 minuti di una Serie A scossa in extremis dal monotono dominio Juventus. Andando a spulciare le 81 combinazioni possibili emerge che l’Atalanta può soltanto strappare con le sue mani il biglietto per la Champions. La squadra di Gasperini ha infatti l’85,2% di possibilità di piazzarsi al 3° o al 4° posto. Quasi lo stesso dicasi per l’Inter: 77,8% di chance (33,3% per il terzo posto e 44,4% per il quarto). Il Milan (33,3% di possibilità) festeggerebbe il ritorno nella massima competizione continentale battendo la Spal a Ferrara, sperando che una tra Atalanta e Inter manchi i tre punti. Gattuso stapperebbe lo champagne anche pareggiando, a patto che l’Empoli faccia il colpaccio a San Siro, il Sassuolo faccia altrettanto nel derby di Reggio Emilia con l’Atalanta e che la Roma batta il Parma all’Olimpico. Con un arrivo a quattro a quota 66 la classifica avulsa premierebbe i rossoneri (e l’Inter). Roma-Parma quasi certamente passerà alla storia come la partita d’addio ai giallorossi di De Rossi. Che a questa festa possa abbinarsi quella del ritorno in Champions è quasi impossibile: appena l’1,2% di chance. La Roma non può finire terza e in appena un caso su 81 può arpionare il 4° posto: successo sul Parma e sconfitte di tutte le altre. L’arrivo a tre a quota 66 (senza il Milan) prevede questa classifica avulsa: Atalanta 6 punti, Roma 4 e Inter 3. C’è un’ipotesi residuale (valutata al 2,5%), legata ai risultati esatti delle partite: se l’Atalanta vince o pareggia, il Milan e l’Inter perdono, decideranno i risultati di Roma-Parma e Inter-Empoli. La squadra di Ranieri dovrebbe recuperare 6 gol di differenza reti con i nerazzurri e, quindi, dovrebbe vincere con almeno 5 gol di scarto. Lo riporta Il Messaggero.