fifa_logo-jpg1

Adesso è ufficiale: le elezioni presidenziali della FIFA saranno il 26 febbraio, come previsto inizialmente.Il massimo organo di governo del calcio lo ha confermato su Twitter a seguito della riunione odierna del comitato esecutivo.

VOTAZIONE PER LE RIFORME – L’elezione avrà luogo durante un Congresso straordinario della FIFA a Zurigo, che dovrà anche votare sulle riforme chiave per evitare altri scandali, simili a quelli che ne hanno coinvolto e ne stanno coinvolgendo i componenti, il presidente uscente Sepp Blatter su tutti.

I CANDIDATI –  I candidati, in attesa della decisione ufficiale su Platini, per ora sono il principe Ali Bin al Hussein, figlio di re Hussein di Giordania, lo sceicco Al-Sabah e Issa Hayatou, braccio destro di Blatter.

 

Calciomercato.com