Pagine Romaniste

Totti ritrova Tudor: “Quattro e a casa”. Okaka, cuore da ex: “Se segno non esulto”

di Redazione

Questa sera Stefano Okaka ritrova allo Stadio Olimpico la sua Roma, che lo ha scoperto e cresciuto. Come scrive il Corriere della Sera, l’emozione per l’attacante dell’Udinese è percepibile dalle parole: “Vorrei sempre far gol, ma se segnerò contro la Roma non esulterò. È una società che mi ha dato una vita migliore, avrò rispetto per questo club per tutta la vita. A Roma c’è tutta la mia infanzia, sia calcistica che di vita, ho tanti ricordi belli. Ci sono stati anche momenti difficili, che mi sono serviti per diventare più maturo“. La sfida di stasera vedrà anche però uno scontro a distanza tra Tudor, tecnico dei friulani, e Totti, ora dirigente giallorosso. I due erano avversari in un Roma-Juventus 4-0 del 2004, quando lo storico capitano romanista gli rivolse il famoso gesto “zitto, quattro e a casa“.