Tommasi: “I giocatori non vedono l’ora di tornare in campo. Serviranno 4 settimane di allenamenti”

Il presidente dell'Aic: "Le 4 settimane per gli allenamenti non devono essere un problema, anzi vediamole come necessarie per tornare in forma ed evitare infortuni".

di Redazione

Il presidente dell’Assocalciatori Damiano Tommasi ha rilasciato un’intervista a Rai Sport. Tra gli argomenti trattati la ripresa degli allenamenti collettivi. Ecco le sue parole:

E’ giusta la cautela che si sta usando in tema di ripresa del calcio?

La prudenza prima di tutto, servono certezze dal punto di vista medico. I tempi che ci aspettiamo e di cui abbiamo bisogno però non coincidono con quelli della scienza, speriamo di poter accelerare nelle prossime settimane. Abbiamo chiesto che ci sia un organo di controllo che possa dare a tutti le stesse garanzie di sicurezza.

Quante settimane di allenamento serviranno?

Almeno 4, anche se alcuni ragionano su 6 settimane. Diciamo che comunque almeno 4 servono per evitare infortuni.

13 giugno o 20 giugno, quale la data più credibile per la ripartenza del campionato?

Non poniamo limiti se vogliamo essere in grado di ripartire, le 4 settimane per gli allenamenti non devono essere un problema, anzi vediamole come necessarie per tornare in forma ed evitare infortuni. I giocatori non vedono l’ora di tornare in campo.