VIDEO – Stellone: “Ottimo primo tempo dove abbiamo chiuso bene la Roma essendo corti e bravi a ripartire. Facendo risultati possiamo ridurre il gap con chi ci sta davanti”

di Redazione

stellone

Roberto Stellone, mister del Frosinone, è stato intervistato durante il post partita di Roma-Frosinone. Queste le sue parole dopo la sconfitta per 3-1:

STELLONE A MEDIASET

Primo tempo molto bello poi il tacco di El Shaarawy ha cambiato tutto…
Si, ottimo primo tempo dove abbiamo chiuso bene la Roma essendo corti e bravi a ripartire. Nel secondo tempo il gran gol della Roma non ci ha disunito, abbiamo provato a pareggiare e magari senza subire gol ce la potevamo fare. Poi su un errore nostro è arrivato il 3-1 che ha chiuso la gara.

Questa è una squadra che non si arrende…
Non dobbiamo mollare, in 8 gare abbiamo raccolto solo 2 punti e può capitare anche a chi ci sta davanti. Facendo risultati possiamo ridurre il gap con chi ci sta davanti.

L’Inter non cede Manaj? Bardi è stato preso per fare il titolare o il secondo?
Due domande molto scomode. La prima non rispondo, la seconda dico che è arrivato un ottimo portiere e se la giocherà con gli altri ottimi portieri che abbiamo.

Forse ci sono stati troppi errori dei singoli…
Abbiamo fatto un’ottima partita, siamo stati puniti più del dovuto, abbiamo sbagliato poco sia tatticamente che individualmente. Abbiamo anche messo abbastanza in difficoltà la Roma.

Come avete preparato la partita?
Contro un 4-2-3-1 anche se loro hanno dei centrocampisti che si muovono tanto. Dovevamo fare una partita di attesa per ripartire in contropiede, nel primo tempo l’abbiamo fatto poi nella ripresa è uscita la Roma che si è ritrovata.

Cosa serve per salvarsi?
Non stiamo attraversando un buon momento dal punto di vista dei risultati. Con il Bologna abbiamo la possibilità di recuperare punti e riacquistare il morale, che è quello che manca in questo momento. Non siamo mai riusciti a vincere una partita, anche non meritando, e questo magari ti può dare la fiducia e l’entusiasmo che ci può aiutare molto.

STELLONE A SKY SPORT

Un allenatore può preparare una partita ma poi certi gesti tecnici sparigliano tutto…
Sì, è stata comunque una buona partita in cui abbiamo concesso poco alla Roma nel secondo tempo quando abbiamo rimontato il gol di svantaggio. Abbiamo saputo tenere fino all’85esimo nella ripresa, quando abbiamo fatto una scelta sbagliata in contropiede. Nel primo tempo siamo stati più bravi che nel secondo sulle ripartenze.

Solo due punti nelle ultime 8 partite…
Non è un buon momento ma non dobbiamo mollare, può capitare anche alle squadre che ci stanno davanti di raccogliere pochi punti. Dobbiamo essere bravi noi a sfruttare il periodo negativo delle altre e a farci trovare pronti.

Nonostante i gol presi oggi siete stati più bravi a difendervi
Sono d’accordo, nelle prime quattro gare avevamo fatto delle buone prestazioni senza prendere punti. Dalla gara contro la Juventus abbiamo preso entusiasmo e raccolto 10 punti in 5 partite. Dobbiamo tornare a trovare un risultato positivo già da mercoledì.

Nelle ultime due partite sembrate ripartiti dal punto di vista dello spirito. Dopo il miracolo C-B e B-A, quale sarà la prossima impresa? Questa squadra ti ha dato dei segnali per far male a delle squadre di Serie A?
Dobbiamo ritrovare la vittoria, sai benissimo che la vittoria dà entusiasmo e ti alleni con un altro spirito. Quando non vinci per due mesi e mezzi è normale che hai un altro spirito… Dobbiamo avere più fiducia e un pizzico di fortuna che ci sta mancando ultimamente.

STELLONE IN ZONA MISTA

Abbiamo fatto una partita di attesa nel primo tempo sfruttando bene le ripartenze cosa che non abbiamo fatto nella seconda frazione di gioco. Il gol del 2-1 ci ha demoralizzato ma nonostante questo abbiamo continuato a giocare e creare. Chi ha giocato oggi ha fatto un’ottima gara e dunque non posso che essere soddisfatto della prestazione. Il morale non è certo dei migliori ultimamente raccogliamo poco ma non dobbiamo mollare perché il periodo negativo può capitare anche alle squadre che abbiamo davanti. Dobbiamo continuare a lavorare e pensare che con una vittoria, magari mercoledì, possiamo ricominciare a raccogliere risultati positivi con maggiore continuità.

STELLONE A RAI SPORT

Noi bravi a tenere il campo contro la Roma che è andata in vantaggio con un gol, forse, in fuorigioco. Poi bravissimo El Shaarawy con quella prodezza. Siamo rimasti in partita ma poi il terzo gol della Roma ci ha tagliato le gambe

Rivedendo i gol della Roma al replay?
Il primo è in fuorigioco. Ma ripeto mi è piaciuta la prestazione della squadra e continuando così credo che i risultati torneranno e credo che le altre squadre che concorrono con noi per non retrocedere faranno qualche passo falso

Mercoledì arriverà il Bologna al Matusa…
Speriamo di ritrovare il successo così da darci un po’ di fiducia e di stima che ci può far ben sperare

Il tuo Frosinone mi ricorda la mia Cremonese (dice Mondonico). Poca cattiveria agonistica per essere una provinciale…
Una delle nostre qualità che ci ha permesso di vincere due campionati di seguito è stato quello di avere una squadra che in campo dava l’anima. In serie A spesso lo fa ma raccoglie poco forse anche per sfortuna. Spesso c’è la prestazione buona ma non i punti. Ora vorrei cominciare a vincere qualche partita magari giocando anche male

STELLONE IN CONFERENZA STAMPA

Quando giochi contro squadre del genere non sempre si può avere la meglio. Il gol di Salah era in fuorigioco ma poi abbiamo subito altre due reti. In otto partite abbiamo raccolto due punti ma anche quelle davanti li possono perdere. Se non molliamo possiamo farcela e recuperare il gap dalle altre.

Episodi evidenti tra il fuorigioco di Salah e la mano di Dzeko. Ma quanto hanno inciso le assenza e la panchina corta ?
Siamo arrivati alla gara con assenze importanti ma mi hanno limitato solo a partita in corso. Quelli scesi in campo hanno fatto bene e la prestazione è stata positiva. Per le prossime tre partite cercheremo di recuperare alcuni giocatori.

Che differenze ha visto tra la Roma di Garcia e questa di Spalletti ?
Sono state due partite differenti. Al Matusa non meritavamo di perdere. Oggi è stata una partita diversa, in casa abbiamo tenuto noi il pallino del gioco nella ripresa mentre oggi abbiamo atteso gli avversari. All’andata era una Roma gasata dopo la vittoria con la Juve, oggi era una Roma che veniva da partite diverse ma è una grande squadra che può tornare nelle posizioni che le spettano.

Il Frosinone non ha bisogno di un capo espiatorio, ma gli episodi cominciano a pesare. Si farà sentire ?
E’ dall’inizio della stagione che subiamo torti arbitrali. Forse il mani di Dzeko era dubbio e Salah non era in fuorigioco palese; in altre situazioni come a Torino ci è stato negato un rigore. Ma sapevamo che il Frosinone avrebbe sofferto e le decisioni contro non aiutano. Ma capiterà anche a noi di avere decisioni dubbie a favore. Con ciò non voglio dire che abbiamo perso per gli episodi, ma se sommiamo tutti gli episodi il Frosinone è in credito.