Il Tornatora

Stadio, venditori dei terreni verso il processo

di Redazione

Mentre Luca Parnasi per l’acquisto dei terreni di Tor di Valle finalizzati alla costruzione del nuovo Stadio della Roma va verso l’archiviazione, i venditori dell’area, Michele Saggese e Gaetano Papalia, titolari della società Sais, rischiano di finire sotto processo per bancarotta fraudolenta. Il pm Mario Dovinola ha chiuso l’inchiesta contestando a entrambi che non avrebbero versato, tra le altre cose, all’erario 15 milioni e duecento mila euro dei quasi 18 milioni ricavati dalla cessione. Lo scrive il Corriere della Sera.